Teramo
Stai leggendo
Falso allarme bomba a Teramo, evacuati 700 studenti. In Abruzzo è il secondo caso in due giorni

Falso allarme bomba a Teramo, evacuati 700 studenti. In Abruzzo è il secondo caso in due giorni


TERAMO, 25 maggio 2017 – Nuovo falso allarme bomba, dopo quello che è scattato ieri mattina lungo la ferrovia adriatica, tra Pescara e Silvi. Questa mattina, poco prima delle 10.30, circa 700 studenti della sede centrale del Liceo Scientifico “Einstein” di Teramo sono stati fatti uscire dall’edificio, in seguito ad una telefonata giunta al 113 della Questura di Pescara che annunciava la presenza di un ordigno.

Subito è scattata la procedura di evacuazione delle classi, mentre sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco, i carabinieri del nucleo operativo e agenti della Digos. L’intera via è stata chiusa al traffico e la zona isolata.

Le ricerche di un’eventuale ordigno esplosivo, condotte dagli artificieri e dal nucleo cinofili, hanno dato esito negativo.

Un doppio allarme bomba, nel giro di due giorni, a pochi chilometri di distanza, è una circostanza che fa pensare. Spetterà agli inquirenti stabilire se esistono collegamenti tra i due casi e accertare la matrice di queste azioni.

 

Mi sento...
Felice
100%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%