Stai leggendo
Basket: Roseto ko a Bologna, Chieti vince all’ultimo respiro

Basket: Roseto ko a Bologna, Chieti vince all’ultimo respiro


ROSETO, 16 maggio – La Segafredo consuma la sua vendetta e per il Roseto c’è poco da fare 93-66 finale e certezza che si arriverà a gara 4 in questi quarti di finale dei playoff. Sono due liberi di Trae Golden, invece, a sigillare il successo (82-77) della Proger Chieti sull’Unieuro Forlì.

Il Roseto scende sul parquet forte della vittoria in gara 1, ma di fronte non ha il Bologna superficiale di domenica scorsa e anche l’impegno speso ancora si sente nei muscoli.

Gli emiliani partono con le marce alte, fanno girare la palla con grande rapidità, danno immediatamente l’impressione di non voler lasciare respirare gli avversari. Roseto subisce, ma prova a rimettersi in gioco.

Ci riesce nel secondo quarto, anche se il vantaggio acquisito dai padroni di casa nella prima frazione di gioco è difficile da colmare. Gli abruzzesi prendono in mano il gioco, si riassettano in attacco, riescono ad arrivare a canestro con maggiore precisione, superando la difesa bolognese.

Nel terzo quarto una nuova caduta, che si rivelerà fatale: la stanchezza si fa sentire e cade anche la concentrazione. Bologna prende nuovamente il largo. Il finale è un sussulto d’orgoglio: Roseto tenta la rimonta impossibile, Bologna tiene in un miracolo di equilibrio. Bonus annullato e prossimi appuntamenti venerdì e domenica, questa volta a Roseto.

Nei playout è una gara al cardiopalma quella tra Proger Chieti e Unieuro Forlì. I padroni di casa le provano davvero tutte per riuscire a recuperare la sconfitta di gara 1, ma si trovano di fronte un avversario ben messo, concreto, che non vorrebbe perdere l’occasione di arrivare, già da venerdì, a chiudere la serie.

E’ un confronto serrato tra due squadre che non hanno alternative, devono assolutamente vincere.

Il Chieti tiene per tutto l’incontro e nel finale, come spesso è accaduto in questo campionato, sembra accusare qualche cedimento, una distrazione. Stavolta no, stavolta dopo un momento di sbandamento i biancorossi recuperano la loro concentrazione e si tengono stretta la vittoria. Quella che vale una chance per la salvezza.

 

I TABELLINI

Virtus Segafredo Bologna – Visitroseto.it Roseto 93-66 (30-13, 15-24, 28-11, 20-18)

Virtus Segafredo Bologna: Kenny Lawson 21 (8/10, 1/3), Klaudio Ndoja 18 (2/4, 4/7), Stefano Gentile 17 (1/4, 5/7), Michael Umeh 10 (1/6, 2/5), Guido Rosselli 8 (1/4, 2/2), Marco Spissu 7 (1/1, 1/3), Gabriele Spizzichini 6 (0/0, 2/3), Andrea Michelori 5 (1/2, 0/0), Davide Bruttini 1 (0/0, 0/0), Tommaso Oxilia 0 (0/1, 0/0), Alessandro Pajola 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Penna 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Kenny Lawson 9) – Assist: 26 (Marco Spissu 6)

Visitroseto.it Roseto: Valerio Amoroso 19 (3/4, 4/8), Adam Terrell Smith 18 (4/11, 1/5), Brandon Sherrod 12 (6/8, 0/0), Riccardo Casagrande 7 (2/4, 1/1), Robert Fultz 3 (0/1, 1/4), Nicola Mei 3 (0/0, 1/2), Andrea Piazza 2 (1/1, 0/0), Todor Radonjic 2 (1/1, 0/1), Giovanni Fattori 0 (0/0, 0/2), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 9 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Riccardo Casagrande 6) – Assist: 15 (Robert Fultz 4)

 

Proger Chieti – Unieuro Forlì 82-77 (16-24, 18-11, 23-21, 25-21)
Proger Chieti: Trae Golden 21 (8/13, 0/3), Chris Mortellaro 19 (8/11, 0/0), Cade Davis 16 (2/3, 4/8), Luigi Sergio 13 (1/4, 3/8), Matteo Piccoli 5 (1/3, 1/1), Mirco Turel 4 (0/3, 1/4), Mattia Venucci 3 (0/0, 1/1), Dario Zucca 1 (0/0, 0/0), Matteo Fallucca 0 (0/0, 0/1), Marco Allegretti 0 (0/0, 0/0), Cristian Ippolito 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 37 10 + 27 (Chris Mortellaro 17) – Assist: 19 (Trae Golden 6)
Unieuro Forlì: Ogooluwa “Ogo” Adegboye 15 (1/6, 3/6), Ryan Amoroso 15 (6/10, 1/1), Simone Pierich 13 (1/1, 3/9), Riccardo Castelli 11 (2/4, 2/3), Melvin Johnson 7 (2/7, 1/5), Michele Ferri 6 (0/1, 2/3), Paolo Rotondo 6 (2/4, 0/0), Francesco Paolin 4 (1/1, 0/1), Davide Bonacini 0 (0/2, 0/1), Simone Ravaioli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Del Zozzo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Riccardo Castelli 7) – Assist: 11 (Melvin Johnson 3)
Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%