L'Aquila
Stai leggendo
Bontempi: “Ad Avezzano serve più attenzione per i negozi di vicinato”

Bontempi: “Ad Avezzano serve più attenzione per i negozi di vicinato”


AVEZZANO, 25 maggio – Interventi a favore del negozi di vicinato, per favorire il commercio locale, in tutta la sua filiera, per evitare che la situazione, già grave, peggiori sempre più. Stefania Bontempi candidata nella lista Avezzano Popolare con Gabriele De Angelis, apre agli operatori cittadini, alla necessità di ascoltare direttamente le loro esigenze.

I problema è, innanzitutto indiscriminata dei centri commerciali che “saturano” il mercato:

“L’apertura indiscriminata dei centri commerciali e la mancanza d’interventi a sostegno delle piccole attività hanno determinato la crisi del commercio e la chiusura di molti negozi. Quelli che resistono con grandi sacrifici – dichiara Stefania Bontempi – non fanno nuovi investimenti a causa di mancanza di prospettive ma anche per l’indifferenza dell’amministrazione uscente che non ha affrontato il problema. Non è stato presa una sola iniziativa per rilanciare il commercio ad Avezzano”.

La soluzione del problema, a questo punto, certamente non è immediata:

“E’ evidente che nessuno ha la bacchetta magica per ribaltare una situazione così degradata – continua l’imprenditrice avezzanese – , ma credo che reintrodurre il metodo dell’ascolto degli operatori per conoscere le esigenze di ognuno e un rapporto diretto con le organizzazioni della categoria, sia il metodo più proficuo per individuare le azioni necessarie. Per questo m’impegnerò costantemente affinché la nuova amministrazione assuma tale metodo di concertazione per rilanciare le attività commerciali e artigianali di Avezzano”.

Per Bontempi il centro della città deve diventare più attrattivo ma, soprattutto, va ricomposto il tessuto economico di Avezzano:

“E’ evidente che la crisi economica ha accentuato il divario tra classi sociali. Essendo impegnata da tempo su questo tema – conclude Stefania Bontempi – , sono convinta della necessità di una nuova politica che affronti il  disagio delle fasce più deboli della nostra comunità. Il sistema assistenziale ha dato risultati scadenti e dovrà essere modificato con provvedimenti di sostegno e di accompagnamento che conducano alla vera inclusione sociale delle fasce più deboli e bisognose”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%