Pescara
Stai leggendo
E’ morto Gabriele Pomilio, il dirigente che portò la pallanuoto pescarese ai vertici dell’Europa

E’ morto Gabriele Pomilio, il dirigente che portò la pallanuoto pescarese ai vertici dell’Europa


PESCARA, 22 maggio 2017 – Con Gabriele Pomilio se ne va un altro pezzo della storia sportiva della città di Pescara. Fu direttore sportivo della squadra di pallanuoto che tra gli anni Ottanta e Novanta portò il capoluogo adriatico ai vertici dell’Europa. E’ venuto a mancare questa mattina, all’età di 79, all’ospedale di Pescara, dove è ricoverato da alcuni giorni.

Nato a Francavilla al Mare, dove ha continuato a risiedere fino ad oggi, Pomilio si dedicò prima al basket e poi alla pallanuoto. Fu soprattutto nel secondo campo che raggiunse i risultati più eclatanti, in tandem con il presidente del tempo Gino Pilota, conquistando una Coppa Campioni e tre scudetti. Inoltre per cinque volte la squadra pescarese alzò la Coppa Italia, per tre volte la Coppa delle Coppe, per due volte la Supercoppa e una volta la Coppa Len.

In seguito, da imprenditore, Pomilio è stato un autentico pioniere del mondo della comunicazione, aprendo a Pescara una delle prime agenzie di marketing e pubblicità.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
100%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%