L'Aquila
Stai leggendo
L’Aquila, giovane incinta picchiata dal compagno: chiama la polizia e lo fa arrestare

L’Aquila, giovane incinta picchiata dal compagno: chiama la polizia e lo fa arrestare


L’AQUILA, 6 dicembre – Picchia la compagna incinta davanti alle altre due figlie piccole, ma la donna allerta la polizia e lo fa arrestare. In manette, ieri, all’Aquila, in località Monticchio, è finito un romeno di 27 anni. Vittima dei maltrattamenti una 27enne del posto. 

Ricevuta la segnalazione, gli agenti della squadra Volante della Questura sono intervenuti nell’appartamento, dove era in corso un’animata lite tra i due conviventi. E’ stata la donna, agitatissima, a raccontare ai poliziotti dell’ennesimo diverbio, degenerato poi in una vera aggressione fisica.

La giovane ha precisato che a scatenare l’atteggiamento violento dell’uomo è bastato un rimprovero. Lui, perso ogni freno inibitorio, l’ha aggredita davanti alle due figlie piccole.

L’uomo, dopo la direttissima, su disposizione del sostituto procuratore, è finito ai domiciliari, in un’altra casa.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%