Pescara
Stai leggendo
Liste d’attesa infinite, 10 mesi per una Tac all’addome nella Regione della “sanità che ti coccola”

Liste d’attesa infinite, 10 mesi per una Tac all’addome nella Regione della “sanità che ti coccola”


PESCARA, 17 maggio 2017 – Il governatore Luciano D’Alfonso, in campagna elettorale, aveva promesso una “Regione veloce” e un sistema sanitario che avrebbe “coccolato” gli abruzzesi. A giudicare dai risultati, però, al momento gli impegni risultano disattesi. Per una Tac addominale, all’ospedale di Pescara, occorre attendere 10 mesi.

E’ successo ad una donna di 77 anni, da diverso tempo alle prese con forti dolori all’addome. In seguito ad una radiografia e ad una gastroscopia risultati negativi, ed effettuati a pagamento, si è vista prescrivere una Tac “all’addome superiore per dolori in sede epigastrica persistenti”. Così, il 12 maggio scorso, si è presentata al Cup dell’ospedale di Pescara, dove le è stato dato appuntamento, per effettuare l’esame, al 16 marzo del 2018.

Considerando che la Tac dell’addome ha, tra le altre cose, la funzione di ricercare eventuali patologie di origine neoplastica, come tumori del colon, del pancreas, del fegato e dei reni, se malauguratamente la signora avesse problemi di questo tipo, nella migliore delle ipotesi rischierebbe di scoprirli troppo tardi.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
20%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
80%