Chieti
Stai leggendo
Nove anni di carcere per due usurai di Ortona: interessi mensili del 20% e minacce alle vittime

Nove anni di carcere per due usurai di Ortona: interessi mensili del 20% e minacce alle vittime


CHIETI, 6 dicembre – Prestavano danaro con interessi mensili che oscillavano tra il 10 e il 20 per centro. Minacciavano le vittime di prendersela anche con i loro familiari, in caso di mancata restituzione del danaro. Il tribunale di Chieti li ha condannati a 9 anni di reclusione per usura e estorsione.

I fatti si risalgono a nove anni addietro e vedono protagonisti due uomini residenti ad Ortona, Fedele Spinelli, di 60 anni, e Carmine Spinelli, di 58 anni.

I due erano accusati di avere concesso prestiti di denaro, a persone che versavano in stato di bisogno, per la cui restituzione venivano pretesi interessi particolarmente salati. Le somme prestate variavano dai mille ai diecimila euro e in più di un’occasione, a fronte del prestito, le vittime dovevano consegnare, a titolo di garanzia, assegni a cambiali.

Quanto all’accusa di estorsione, i due si sarebbero rivolti alle vittime con frasi minacciose, per indurle a rispettare i termini per la restituzione dei soldi. Minacce che, in un caso, prospettavano gravi ripercussioni sull’intera famiglia di una della vittime, qualora non fosse stata restituita la somma comprensiva degli interessi.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%