Pescara
Stai leggendo
Oddo attacca Sebastiani senza mai nominarlo: “Chi scarica sugli altri non ammette i suoi limiti”

Oddo attacca Sebastiani senza mai nominarlo: “Chi scarica sugli altri non ammette i suoi limiti”


PESCARA, 30 maggio 2017 – Se il Pescara è retrocesso, peraltro con poco onore, uno dei principali responsabili della disfatta è inevitabilmente anche il suo ex condottiero: Massimo Oddo. Eroe dopo avere riportato i biancazzurri in serie A, nella passata stagione. Esonerato a metà campionato, in una fredda giornata di febbraio, dopo avere conquistato la miseria di nove punti in 24 partite nella massima serie.

Oddo, che dopo l’esonero è rimasto rigorosamente in silenzio, è tornato a parlare della sua avventura a Pescara soltanto adesso, a bocce ferme, affidando la sua analisi ad un post su Facebook. Parole che, senza mai nominarlo, chiamano in causa il presidente Daniele Sebastiani. Il patron del Delfino, infatti, negli ultimi tempi ha più volte fatto riferimento alle scelte di mercato compiute da Oddo,  per contribuire a spiegare il disastro tecnico rappresentato dalla comparsata in serie A del Pescara.

Queste le parole di Oddo:

“Lo sport, si sa, è fatto di gioie e dolori. Si fanno cose egregie e si commettono errori. Errori che, se fatti in buona fede, non sono mai fini a se stessi, ma diventano una lezione utile per la propria crescita, arricchendo il proprio bagaglio di esperienze. L’importante è farne tesoro e ripartire più convinti di prima. Punto fermo è che si vince sempre assieme e si perde sempre assieme. Chi cerca capri espiatori e scarica su altri colpe ‘comuni’, lo fa solo perché non vuole ammettere quelli che sono stati i propri limiti, non vuole migliorarsi e non vuole crescere!  #ForzaPescara Pescara Calcio”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%