Pescara
Stai leggendo
Omicidio Pavone: dopo la conferma della Cassazione Gagliardi torna in carcere

Omicidio Pavone: dopo la conferma della Cassazione Gagliardi torna in carcere


PESCARA, 12 ottobre – Dopo la sentenza della Corte di Cassazione,  che ha confermato la condanna a 19 anni di reclusione per Vincenzo Gagliardi, l’impiegato delle Poste che, con un colpo di fucile, uccise a Montesilvano l’ingegnere informatico Carlo Pavone, rimasto in coma per più di un anno, i Carabinieri del nucleo investigativo di Pescara hanno arrestato e trasferito in carcere l’uomo.

Gagliardi è stato prelevato dai militari dell’Arma nella sua abitazione di Chieti, dove era ai domiciliari con braccialetto elettronico. Gli restano da scontare 17 anni, undici mesi e dieci giorni di reclusione: la pena terminerà il 26 maggio 2033.

A seguito della condanna, divenuta definitiva, la Procura Generale della Repubblica dell’Aquila aveva infatti emesso nei confronti di Gagliardi  un ordine di carcerazione, con il provvedimento  eseguito dai Carabinieri del nucleo investigativo di Pescara, gli stessi che all’epoca si occuparono delle indagini e dell’arresto dell’uomo.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%