Pescara
Stai leggendo
Pescara, caserma dei Carabinieri e Parco dello sport: entro il 2020 completata area di via Rigopiano

Pescara, caserma dei Carabinieri e Parco dello sport: entro il 2020 completata area di via Rigopiano


PESCARA, 13 febbraio – Entro il 2020 sarà completata, a Pescara, in via Rigopiano, l’area comprendente la nuova sede del Comando provinciale dei Carabinieri, con i relativi alloggi, e il Parco dello Sport. La Regione Abruzzo ha ottenuto dall’Agenzia del Demanio lo sblocco di un finanziamento di 5 milioni 824mila euro che consentirà il completamento del compendio destinato all’Arma.

Le novità sono state illustrate in conferenza stampa dal governatore dell’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, da sindaco e vicesindaco di Pescara, Marco Alessandrini e Antonio Blasioli, e dal segretario particolare del presidente di Regione, Enzo Del Vecchio.

L’area in questione fu acquisita dal Comune di Pescara alcuni anni fa, quando D’Alfonso era sindaco del capoluogo adriatico. I fondi stanziati dall’Agenzia del Demanio comprendono anche una somma, 591mila euro, che sarà utilizzata per la progettazione della nuova caserma. In due mesi sarà pubblicato il bando per il completamento degli alloggi, che saranno ultimati entro la fine dell’anno, mentre ad aprile dovrebbero iniziare i lavori per il ‘parco dello sport’: 7.900 metri quadri di verde con attrezzature e strutture a disposizione dei cittadini.

D’Alfonso ha parlato di “un’operazione tra Comando provinciale dei Carabinieri, Comune, Regione e Agenzia del Demanio. Grazie al Demanio, al direttore generale Reggi – ha detto – abbiamo determinato l’approvvigionamento finanziario per completare alloggi e nuovo Comando provinciale. Siamo molto soddisfatti perché non c’è una città capoluogo di provincia che possa essere città accogliente senza la sicurezza percepita”.

Il governatore ha ricordato “l’accordo quadro fatto con l’Arma dei Carabinieri a livello di Comando generale per quanto riguarda una collaborazione spinta in avanti a favore della sicurezza e della sicurezza percepita grazie al grande lavoro dei Carabinieri in Italia e in Abruzzo. Abbiamo finanziato tre caserme a Giulianova, Loreto Aprutino e Manoppello – ha affermato – Ci siamo impegnati a finanziare anche l’approvvigionamento energetico per il Centro Nazionale Amministrativo (Cna) dell’Arma dei Carabinieri”.

Ricordando, poi, le collaborazioni avviate anche con Polizia di Stato e Guardia di Finanza, il governatore ha parlato di “un patto a tutto tondo con le forze dell’ordine per realizzare un’implementazione di strumenti ed opportunità”, perché “la presenza delle forze dell’ordine che assicurano la sicurezza percepita è un dato fondamentale”.

Il sindaco Alessandrini ha espresso “grande apprezzamento per un cammino che prosegue e vede a portata di mano l’ambita meta: dare idonea collocazione ai Carabinieri”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%