Pescara
Stai leggendo
Pescara ci prova, ma la Luparense non molla e vince 5-2

Pescara ci prova, ma la Luparense non molla e vince 5-2


PESCARA, 7 giugno – Alla fine il Pescara decide di scendere in campo, dopo le sollecitazioni dell’amministrazione comunale, ma nonostante l’orgoglio i biancazzurri, contro la Luparense, non riescono a conquistare un risultato utile.

Atteggiamento prudente da parte di entrambe le squadre nella prima fase di gioco, ma il Pescara alza  subito la pressione e non sbaglia: Rosa trova un buco sul primo palo e infila Miarelli, dopo meno di due minuti si sblocca il risultato.

Dopo aver subito la rete dello svantaggio i veneti provano subito a rispondere, ma Capuozzo difende con estrema attenzione. Dall’altra parte il Pescara prova ad organizzare manovre offensive che i padroni di casa puntualmente chiudono.

La Luparense pareggia al quindicesimo con Alan Brandi. Capuozzo respinge corto su una conclusione di Honorio e Brandi intercetta e segna.

I padroni di casa si rendono conto di poter fare la partita e subito trovano il gol del sorpasso con Mancuso.

Il primo tempo si chiude con gli ospiti in evidente difficoltà. Ma al rientro dagli spogliatoi il Pescara appare rigenerato, tanto da impegnare subito, e con intensità, Miarelli, che però non si fa sorprendere.

Il Pescara torna rigenerato dalla pausa dovuta all’intervallo. Gli abruzzesi impegnano subito gli avversari provando giocate interessanti in velocità. Miarelli non si fa sorprendere respingendo subito una conclusione di Cuzzolino.

Dopo un inizio difficile la Luparense riesce a sistemarsi in campo e ad allungare il vantaggio. Il 3-1 arriva al settimo minuto della seconda fase di gioco con Coco Wellington che riceve da Ramon e conclude di prima sull’angolino alto del secondo palo.

Il Pescara prova a rientrare in partita lo fa con Ghiotti, innescato da Duarte, ma l’arbitro, a ragione, annulla il punto. Il Pescara tenta il tutto per tutto e il portiere di casa fa davvero miracoli per impedire di accorciare le distanze.

Tenderini sotto porta non riesce a correggere in gol un pallone vagante, Miarelli ne approfitta, blocca con serenità il pallone e fa un rinvio preciso che si infila in rete. Subito dopo è FDuarte a replicare, accorciando di nuovo le distanze.

Ma il Pescara ormai ha dato tutto: Mancuso recupera una palla vagante e sigilla il 5-2. Per la Luparense in gara 3 occasione di chiudere la serie.

 

IL TABELLINO

LUPARENSE-PESCARA 5-2 (2-1 p.t.)

LUPARENSE: Miarelli, Taborda, Honorio, Mancuso, Foglia, Coco, Lara, Khouc, Moufaddal, Brandi, Ramon, Morassi. All. Marin (squal., in panchina Lovo)

PESCARA: Capuozzo, Duarte, Morgado, Azzoni, Rosa, Cuzzolino, Tenderini, Ghiotti, Salas, Leggiero, Chimanguinho, Pietrangelo. All. Colini (squal., in panchina Forte)

MARCATORI: 1’58” p.t. Rosa (P), 13’31” Brandi (L), 15’14” Mancuso (L), 6’42” s.t. Coco (L), 18’25” Miarelli (L), 18’45” Duarte (P), 19’57” Mancuso (L)

AMMONITI: Ramon (L), Chimanguinho (P), Tenderini (P), Coco (L), Taborda (L), Foglia (L)

ARBITRI: Francesco Nitti (Barletta), Ettore Quarti (Imperia), Alessandro Maggiore (Bologna) CRONO: Riccardo Davì (Bologna)

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
50%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
50%