Pescara
Stai leggendo
Pescara, non c’è tempo di arrivare in ospedale: bimbo nasce in ambulanza /FOTO

Pescara, non c’è tempo di arrivare in ospedale: bimbo nasce in ambulanza /FOTO


PESCARA, 9 giugno – Non c’è tempo di arrivare nel vicino ospedale e nasce in ambulanza, quando ormai mancano pochi minuti per raggiungere il pronto soccorso. E’ la storia del piccolo Raphael, nato stamani a Pescara. A darlo alla luce una 36enne di origini francesi residente in città, assistita nel nel parto dall’equipaggio della Misericordia.

L’ambulanza – l’equipaggio era composto da Roberto Invernizi, Sauro Fratini e Andrea Miseri – è stata inviata dal 118 a casa della donna, nel centro del capoluogo adriatico, per l’immediato trasporto. Il piccolo, però, aveva fretta di nascere e non c’è stato il tempo di arrivare nel vicino ospedale.

L’ambulanza si è quindi fermata in via Chieti e la donna, assistita dai soccorritori, alle 11.58, ha dato alla luce, senza problemi, il piccolo Raphael.

Mamma e figlio poi sono stati accompagnati in pronto soccorso; sono entrambi in buone condizioni di salute.

I tre componenti dell’equipaggio della Misericordia successivamente sono andati a trovarla in ospedale.

Mi sento...
Felice
90%
Orgoglioso
10%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%