Pescara
Stai leggendo
Pescara, rapina violenta in via Aterno. Arrestata una donna, si cercano altri due malviventi

Pescara, rapina violenta in via Aterno. Arrestata una donna, si cercano altri due malviventi


PESCARA, 14 febbraio – Violenta rapina ieri sera, intorno alle 20, in via Aterno a Pescara. Tre malviventi hanno selvaggiamente picchiato un commerciante di 80 anni, derubandolo di 400 euro. Una componente della banda è stata arrestata grazie all’intervento di un passante, mentre sono attualmente ricercati gli altri due complici.

La rapina è stata commessa in un negozio di alimentari, che in quel momento stava per chiudere, dietro la minaccia di un coltello.

Dopo aver sottratto l’incasso di 400 euro, i malviventi hanno ferito il commerciante alla mano e allo zigomo con il coltello. Successivamente lo hanno minacciato, afferrandolo per la gola, per poi scaraventarlo a terra e coprirlo con calci e pugni.

Alcuni passanti, che si sono accorti dell’accaduto, hanno lanciato l’allarme, ma le forze dell’ordine sono riusciti a bloccare soltanto la donna, 35 anni, di Ortona, precedentemente inseguita da un passante. La donna, al momento dell’arrivo degli agenti, impugnava ancora un grosso coltello, ma è stata raggiunta e immobilizzata dai poliziotti. In tasca aveva parte della refurtiva, ovvero 150 euro, e la sciarpa utilizzata per travisarsi.

Pregiudicata per reati contro il patrimonio, è stata arrestata in flagranza di reato per rapina aggravata in concorso, e condotta nel carcere di Chieti. Proseguono le indagini nel tentativo di identificare i due complici.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%