Chieti
Stai leggendo
Quattro anni di maltrattamenti e vessazioni nei confronti della moglie, un arresto a Lanciano

Quattro anni di maltrattamenti e vessazioni nei confronti della moglie, un arresto a Lanciano


LANCIANO, 25 maggio – Un incubo durato quattro lunghi anni, fatto di continui maltrattamenti, botte, minacce. Un incubo che per un donna di Lanciano è finito solo con l’arresto del marito,  eseguito dai Carabinieri su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Massimo Canosa su richiesta del pm Rosaria Vecchi.

La misura è arrivata al termine di una lunga attività di indagine condotta dalla squadra di polizia giudiziaria dei Carabinieri della Procura e dei colleghi della stazione di Lanciano, che ha permesso di accertare come l’uomo, G.Z., 41 anni, albanese, residente a Lanciano, abbia maltrattato e picchiato in modo continuativo la moglie fin dal 2013, anche alla presenza dei figli minori.

Secondo quanto emerso, infatti, più volte la donna sarebbe stata picchiata e colpita con pugni alla testa e afferrata alla gola. In alcune occasioni il marito l’avrebbe colpita anche con mazzi di chiavi e una volta l’avrebbe addirittura inseguita in camera da letto brandendo un coltello da cucina. A disarmarlo sarebbe stata la figlia che aveva  assistito alla scena.

L’uomo, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, al termine di alcuni violenti litigi avrebbe anche distrutto i mobili di casa.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%