Pescara
Stai leggendo
Rigopiano, superstite incontra funzionaria Prefettura che prese sos. Lei piange e fugge

Rigopiano, superstite incontra funzionaria Prefettura che prese sos. Lei piange e fugge


PESCARA, 19 ottobre – Alla vista di Giamapalo Matrone, uno dei sopravvissuti della tragedia dell’Hotel Rigopiano, la funzionaria della Prefettura di Pescara che  il 18 gennaio scorso ricevette l’sos e non credette alle prime richieste d’aiuto provenienti dalla struttura non ha retto all’impatto ed è scoppiata in lacrime.

Non è colpa mia” ha detto la donna, che è poi  scappata piangendo di fronte al  blitz compiuto da Matrone e dai familiari delle vittime Gianluca Tanda e Marco Foresta, che sono riusciti ad individuarla e incontrarla.

“Le ho fatto vedere in che condizioni è la mia mano e le ho detto che mi ha rovinato la vita, visto che mia figlia non ha più la mamma – ha raccontato Matrone – Sono contento perché per la prima volta, dopo tutte le nostre lacrime, ho visto uno dei responsabili versare qualche lacrima”.

r

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
86%
Arrabbiato
14%