Chieti
Stai leggendo
Roccascalegna, cinghiali a spasso per il centro del paese. Il sindaco: “Siamo sequestrati in casa”

Roccascalegna, cinghiali a spasso per il centro del paese. Il sindaco: “Siamo sequestrati in casa”


ROCCASCALEGNA, 15 aprile – Cinghiali a spasso per il paese e cittadini praticamente sequestrati in casa. A lanciare l’allarme il sindaco di Roccascalegna Domenico Giangiordano, che sul suo profilo Fb ha anche postato delle foto di un gruppo di cinghiali che ieri sera è stato avvistato vicino al campetto sportivo del comune.

“Finito il periodo venatorio, il cinghiale continua a prolificare esponenzialmente – ha scritto Giangiordano – Queste foto sono state scattate ieri sera in pieno centro a Roccascalegna, vicino il campetto sportivo dove i nostri bimbi vanno a giocare, dove i miei concittadini vanno a passeggiare, in mezzo alle case! Ne sono più di 30, c’è chi mi ha chiamato dicendomi che dalle finestre provavano a spaventarli con torce o grida, ma oramai sono talmente abituati che non hanno paura e vagano indisturbati alla ricerca del cibo! Praticamente sequestrati in casa”.

Una situazione insostenibile per il primo cittadino, che denuncia come sia ormai un anno che lui e i suoi colleghi dei comuni limitrofi stiano portando avanti una battaglia contro quella che avrebbe assunto le dimensioni di una vera e propria piaga.

“Purtroppo ci siamo e ci scontriamo continuamente contro muri di gomma – ha concluso amareggiato il sindaco – molte volte sfiduciati da discorsi burocratici e politici, altre volte da ragionamenti ultra ambientalistici…Ora siamo sequestrati in casa!”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
50%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
50%