Teramo
Stai leggendo
Silvi, presentati gli ultimi progetti dell’ormai ex giunta Comignani. Pista ciclabile nel Masterplan

Silvi, presentati gli ultimi progetti dell’ormai ex giunta Comignani. Pista ciclabile nel Masterplan


SILVI,  19 maggio – E’ un bilancio positivo quello che, nonostante tutto, l’ormai ex sindaco di Silvi Francesco Comignani traccia della sua esperienza amministrativa. Un’esperienza che, se dal punto di vista politico si è conclusa con quello che è stato vissuto da Comignani come un vero e proprio tradimento, sia da parte dei dissidenti di Sel che da parte del consigliere di maggioranza Pasquale Arlini, dal punto di vista amministrativo si è conclusa con l’inserimento nel Masterplan del progetto di completamento della pista ciclabile sul lungomare per 1.700.000 euro.Un riconoscimento del lavoro svolto dalla sua amministrazione, per l’ex primo cittadino, che questa mattina ha annunciato la notizia nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche l’assessore regionale Dino Pepe, il consigliere regionale del Pd Luciano Monticelli e il segretario del locale circolo del Partito Democratico Fioravante Costantini.

“Come amministrazione, tra i progetti importanti, portavamo avanti la riqualificazione del Villaggio del Fanciullo, la riqualificazione del lungomare con il completamente della pista ciclabile e quello relativo alla richiesta di cessione, avanzata alle Ferrovie dello Stato, di un binario dismesso di fronte alla stazione di Silvi, per la lunghezza di circa un chilometro per ricreare una mobilità alternativa sul lungomare – ha sottolineato Comignani –  Avevamo fatto un incontro a novembre chiedendogli ufficialmente che la Regione si impegnasse con i fondi per questi tre progetti e oggi possiamo annunciare che la Regione ha inserito Silvi nel Masterplan e finanzierà con circa 1.700.000 euro la pista ciclabile”.

Una buona notizia alla quale si aggiunge l’ok da parte delle Ferrovie al Comune del binario dismesso.

“Le Ferrovie  hanno dato la propria disponibilità a cederlo al Comune ad una somma simbolica di 1700 euro l’anno – ha aggiunto Comignani – con tutta una serie di prescrizioni che adesso il Comune dovrà rispettare. Chi ci segue potrà, una volta fatti tutti gli atti, realizzare su quel tratto dei parcheggi e tutto ciò che serve per una mobilità alternativa sul lungomare”.

Resta da portare a compimento il progetto di riqualificazione del Villaggio del Fanciullo, progetto di cui l’amministrazione Comignani non è riuscita a vedere il compimento.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%