Teramo
Stai leggendo
Teramo, costringeva madre e figlia a rapporti sessuali in cambio di eroina: a processo

Teramo, costringeva madre e figlia a rapporti sessuali in cambio di eroina: a processo


TERAMO, 6 dicembre – Per anni avrebbe abusato prima della mamma e poi della figlia. Due donne sole, in balia della droga, dalle quali avrebbe preteso rapporti sessuali in cambio delle dosi di eroina. Un’accusa che questa mattina, al termine dell’udienza preliminare davanti al gup Roberto Veneziano, è costata ad un 65enne residente nel teramano, il rinvio a giudizio per spaccio e violenza sessuale.

Il processo a carico dell’uomo, davanti al collegio, si aprirà il prossimo 11 gennaio, con la più giovane delle due vittime che si è costituita parte civile.

L’inchiesta che ha portato l’uomo a processo era nata nell’ambito di alcune indagini dei Carabinieri su un giro di droga. Indagini nel corso delle quali i militari, dopo aver notato la ragazza entrare ed uscire quotidianamente dall’abitazione dell’uomo, l’avevano fermata per un controllo trovandole una dose di eroina nella borsa.

Ed è proprio ai Carabinieri che la giovane aveva raccontato per la prima volta il suo calvario, ammettendo di far uso da anni di eroina e sostenendo come il suo spacciatore la obbligasse ad avere rapporti sessuali in cambio della droga. Un calvario iniziato, secondo la ragazza, quando lei era appena 17enne, e al quale prima di lei era sottostata anche la madre, anche quest’ultima tossicodipendente.

Accuse che avevano portato all’apertura di un fascicolo a carico dell’uomo a firma del pm Greta Aloisi, con le due donne che erano state ascoltate anche nel corso di un incidente probatorio nel corso del quale avevano ribadito le proprie accuse nei confronti dell’uomo. E così nei mesi scorsi la Procura, dopo aver chiuso le indagini, aveva chiesto il rinvio a giudizio dell’uomo.

Rinvio a giudizio che è arrivato questa mattina, con le accuse a carico dell’uomo che adesso dovranno essere provate in dibattimento.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%