Teramo
Stai leggendo
Teramo, sit in della polizia penitenziaria davanti alla Prefettura contro la carenza di personale

Teramo, sit in della polizia penitenziaria davanti alla Prefettura contro la carenza di personale


TERAMO, 17 maggio – Come annunciato nei giorni scorsi questa mattina, in concomitanza con le celebrazioni del 201esimo anniversario della Fondazione del Corpo, gli agenti di Polizia penitenziaria del carcere di Castrogno hanno messo in atto un sit in di protesta davanti la Prefettura, contro il silenzio degli enti preposti sulla difficile situazione che caratterizza ormai da tempo la struttura penitenziaria. Almeno secondo le sigle sindacali, che sono scese in piazza compatte nell’ambito dello stato di agitazione indetto nelle scorse settimane. Stato di agitazione che, dallo scorso 9 aprile, vede anche l’astensione degli agenti dalla mensa di servizio. 

Sul tavolo l’ormai cronica carenza di organica, con 148 unità oggi in servizio contro una pianta organica di 216. Una situazione che di fatto non consentirebbe al personale di fruire dei congedi. Al contrario gli agenti, secondo i sindacati di categoria, sarebbero costretti giornalmente ad espletare lavoro straordinario arrivando a circa 41mila ore l’anno.

Nel corso della manifestazione di protesta una delegazione di sindacalisti è stata ricevuta dal prefetto di Teramo, Graziella Patrizi, che si è impegnata a portare nuovamente la situazione all’attenzione del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%