Regione
Stai leggendo
Un pizzico di Abruzzo a Sanremo, gli Anemamè di scena al Palafiori

Un pizzico di Abruzzo a Sanremo, gli Anemamè di scena al Palafiori


SANREMO, 10 febbraio – Ci sarà anche un pizzico di Abruzzo nella serata conclusiva dell’edizione 2018 del Festival di Sanremo. Gli Anemamè, gruppo dell’Alto Sangro, che mescola folk e reggae rigorosamente in dialetto abruzzese, saranno di scena al Palafiori, che ospita Casa Sanremo. Una rassegna che accompagna la competizione ufficiale per tutta la durata del festival in corso al Teatro Ariston e che prevede l’intervento di diversi ospiti ed artisti, sia campioni che emergenti.

Gli Anemamé nascono nel 1999  a Sant’Eusanio del Sangro, su iniziativa del cantante Claudio Di Toro (kla+) che, dopo avere studiato la morfologia, la grammatica e il primo vocabolario della lingua dialettale abruzzese, inizia a scrivere alcuni testi in dialetto, seguendo sia la forma fonetica che la forma etimologica riconosciute, entrambe, in gran parte d’Abruzzo.

Di Toro, dopo avere fondato il progetto musicale, inizia a miscelare repertorio originale, musica popolare abruzzese delle tradizioni arcaiche e suoni del reggae e del rock. Suono e testi eclettici che hanno portato Anemamé a suonare in più di 500 concerti, toccando punte di 70 date all’anno.

Il gruppo ha sempre avuto l’intento di diffondere la conoscenza della musica, della lingua e della cultura dialettale e popolare abruzzese, in tutte le sue forme e manifestazioni. La musica del progetto musicale Anemamé ha, infatti, le proprie radici e pulsazioni nel cuore verde della propria terra.

Nei testi, sia in lingua italiana che dialettale, Di Toro ha sempre cercato di dare voce a chi non ne ha e di comunicare l’importanza della salvaguardia dell’ambiente.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
100%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%