Assicurazione auto: in arrivo aumenti in tutto Abruzzo, Pescara la più cara


PESCARA, 17 aprile – Pare che anche per questo 2019 gli importi delle polizze auto continueranno a crescere in un quadro in cui la regione Abbruzzo, e la città di Pescara in particolare, risultano particolarmente penalizzate. Nonostante infatti all’interno della regione non sia stato registrato un aumento nel numero degli incidenti e anzi, questi siano addirittura diminuiti del 5,6%, le è stata attribuita una tariffa più alta rispetto a quella dello scorso anno, mentre a Pescara la quota media della polizza rischio è arrivata addirittura a essere la più cara di tutte. Fortunatamente, però, esistono anche diverse opzioni per riuscire a risparmiare.

In arrivo aumenti in Abruzzo

Sono circa 30.000 gli abruzzesi che, a causa di un incidente fatto nel 2018, si troveranno a pagare una differenza sostanziale dovuta sia all’abbattimento della classe di merito che all’aumento previsto per la polizza rischio. La valutazione è stata elaborata a partire dall’analisi condotta da Facile.it e che ha visto ben il 3,99% dei 10.000 automobilisti abruzzesi presi a campione subire un, anche sostanzioso, aumento del premio assicurativo per questo 2019. Un valore, comunque, in calo rispetto all’anno scorso e ormai quasi allineato alla media nazionale del 3,83%. Analizzando invece la situazione a livello provinciale, è possibile vedere Chieti al 4,50% e Teramo, con un 4,44%, posizionarsi in testa alle città con maggiore denuncia di sinistri colposi, mentre L’Aquila e Pescara, con il 3,35% la prima e il 3,65% la seconda, si piazzano in fondo alla classifica. Un dato quasi paradossale, questo, considerando che proprio Pescara vedrà un aumento maggiore nel prezzo, arrivando infatti appena al di sotto dei 562 euro di media con un incremento dell’8,44%, seguita da Chieti a 488,92 euro, L’Aquila a 485,06, e Teramo a 476,18. In media, quindi, il prezzo delle assicurazioni in Abruzzo rivela una salita che porta il prezzo assicurativo medio a ben 507,49 euro.

Dal confronto tra preventivi all’attestato: come risparmiare sull’assicurazione auto

Nonostante gli aumenti in arrivo, riuscire a risparmiare sulla polizza auto è comunque possibile. In questo frangente, la prima cosa da fare è sicuramente cominciare a confrontare le offerte delle diverse compagnie che operano sul mercato nazionale. In molti casi, infatti, si rivela una buona soluzione quella di richiedere un preventivo per l’assicurazione auto anche online, un metodo che ti permette di conoscere subito il prezzo e che spesso consente di aderire ad un contratto più conveniente. Un’altra soluzione può essere quella di chiedere alla compagnia il montaggio a bordo dell’auto di una scatola nera, o di farsela montare da privato, e comunicare i dati di accesso all’assicurazione: in questo modo alla fine dell’anno, se la guida è stata prudente e corretta, si può risparmiare fino al 20% sulla RC dell’anno successivo. È importante inoltre possedere anche un attestato di rischio molto basso, perché più è prossimo allo zero più la polizza sarà scontata. Una cosa assolutamente da evitare, invece, è quella di rinnovare la polizza in ritardo, dato che questo vorrebbe dire guidare non assicurati, oppure dichiarare dei dati non conformi all’autovettura, perché si rischia sia un verbale salato che il sequestro dell’auto. Attenzione infine, quando si acquista un veicolo nuovo, a controllare sempre se si ha diritto alle agevolazioni previste dalla Legge Bersani, che permette quindi di partire con una classe più bassa di quella di ingresso.

Se dunque sono sicuramente in arrivo aumenti per numerosi abruzzesi, risparmiare sulla polizza auto sarà comunque possibile grazie ai giusti accorgimenti.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
100%