Teramo
Stai leggendo
Atri, droga sul tetto di casa: arrestato un trentenne del posto

Atri, droga sul tetto di casa: arrestato un trentenne del posto


ATRI, 8 dicembre – Aveva nascosto oltre un tetto di cocaina sul tetto della propria abitazione. La polizia, al temine di un’accurata perquisizione, ha individuato la droga e arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti, ad Atri, un trentenne del posto.

L’arrestato si chiama Luigi Cantarini. Gli agenti ieri mattina, dopo avere suonato al campanello dell’abitazione, avevano notato che dietro la porta, dotata di una parte in vetro decorato, si intravedeva l’ombra di un uomo il quale, chiaramente accortosi della presenza di sconosciuti, si è allontanato senza aprire la porta d’ingresso.

Solo dopo aver ripetutamente insistito, nel suonare il campanello, l’uomo ha aperto la porta. I poliziotti, che già conoscevano Cantarini, hanno effettuato una attenta perquisizione domiciliare che ha permesso il rinvenimento di una busta di cellophane trasparente, contenente 102 grammi di cocaina. L’involucro è stato rinvenuto all’interno della grondaia del tetto dell’abitazione, a cui si accede tramite il terrazzo della cucina.

Inoltre, avendo appreso che nella disponibilità di Cantarini vi è anche un appartamento a Montesilvano, gli agenti hanno perquisito anche questa seconda abitazione, trovando un bilancino di precisione ben nascosto tra alcune confezioni di biscotti, in un armadio della cucina, insieme a 14 grammi di mannitolo, sostanza solitamente utilizzata per tagliare la droga.

Cantarini è stato quindi arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio ed è attualmente ai domiciliari.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
100%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%