Pescara
Stai leggendo
Bufala sulla contaminazione delle acque a Pescara, in azione gli sciacalli del web

Bufala sulla contaminazione delle acque a Pescara, in azione gli sciacalli del web


PESCARA, 18 gennaio – Mentre il terremoto e il maltempo stanno creando il panico nella regione, stretta tra la morsa del gelo e l’esondazione del fiume Pescara, c’è chi si diverte a seminare notizie false e allarmistiche sul web e sui social network. Una bufala, diventata immediatamente virale, è state diffusa questa mattina su Facebook e Whatsapp, chiamando in causa il Comune di Pescara.

Il messaggio recava una presunta comunicazione del sindaco del capoluogo adriatico Marco Alessandrini:

“A causa dell’esondazione del fiume Pescara l’acqua verrà chiusa a causa di una probabile contaminazione delle falde,si raccomanda di riempire più bottiglie possibili per non rimanerne senza”.

Completamente falso il contenuto messaggio, che secondo il mittente sarebbe valso anche per Montesilvano. A stretto giro è infatti arrivata la smentita del Comune di Pescara:

bufala comune pescara

Immediatamente dopo è arrivata anche la smentita dell’Aca:

“Assolutamente priva di ogni fondamento la notizia che sta circolando in queste ore secondo la quale l’esondazione del fiume Pescara potrebbe provocare l’inquinamento delle falde acquifere e quindi l’interruzione dell’acqua potabile. L’Aca smentisce categoricamente una simile possibilità ed invita a usare cautela nella diffusione di notizie che possono provocare inutile allarme tra i cittadini”.

APOCALISSE ABRUZZO: TERREMOTO, NEVE E ESONDAZIONI. LA REGIONE E’ IN GINOCCHIO

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
100%