L'Aquila
Stai leggendo
Donna di 32 anni colta da crisi di panico sul Gran Sasso: tratta in salvo dal Soccorso Alpino

Donna di 32 anni colta da crisi di panico sul Gran Sasso: tratta in salvo dal Soccorso Alpino


TERAMO, 6 settembre – Un’escursionista romana, di 32 anni, è stata colta da un crisi di panico, sul versante teramano del Gran Sasso, nei pressi della Ferrata Ricci. E’ stata tratta in salvo grazie all’intervento degli operatori del Soccorso alpino.

La donna, nel pomeriggio di oggi, si è bloccata una volta giunta all’imbocco della Ferrata Ricci, sul Gran Sasso: un percorso sulla roccia che conduce a 2.930 di altezza, sulla vetta orientale del Corno Grande. Si trovava da sola e ha immediatamente provveduto a lanciare l’allarme, ma è stata anche avvistata da una Guida Alpina abruzzese, che l’ha raggiunta supportata nella discesa fino al Rifugio Franchetti, mentre una squadra di terra del Soccorso Alpino e Speleologico avanzava a piedi.

È intervenuto anche l’elicottero del 118, che a causa della scarsa visibilità, per la presenza di nebbia, non ha potuto effettuare il recupero. Raggiunta dalla squadra del Soccorso Alpino al rifugio, la donna, molto spaventata ma in buone condizioni di salute, è stata quindi accompagnata a valle dai soccorritori.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
100%