Pescara
Stai leggendo
Familiari vittime dell’Hotel Rigopiano al Quirinale. Gentiloni: “Restano interrogativi”

Familiari vittime dell’Hotel Rigopiano al Quirinale. Gentiloni: “Restano interrogativi”


ROMA, 22 gennaio – Incontro al Quirinale, con il presidente della Repubblica Mattarella e con il presidente del Consiglio Gentiloni, per una delegazione dei familiari delle vittime del disastro dell’Hotel Rigopiano.

Così Gentiloni:

“Per noi quello di oggi è un atto doveroso e un’occasione per ricordare qui, al Quirinale, luogo che rappresenta tutti gli italiani, le vittime di Rigopiano e rivolgere un pensiero ai congiunti e ringraziare l’impegno con cui i soccorritori si sono mossi in quella terribile notte. Oggi c’è l’impegno a non dimenticare. Lo dobbiamo alle vittime e ai parenti, ma anche alla credibilità delle nostre istituzioni. Di fronte a catastrofi così gravi le nostre istituzioni devono avere la capacità di reagire”.

Il premier ha aggiunto:

“Accanto al cordoglio e alla vicinanza, per noi oggi è una giornata di riflessione, perché le circostanze legate a quella tragedia furono molto speciali, dal punto di vista climatico, nel rapporto tra eventi climatici e sismici. Ma al di là della straordinarietà delle circostanze, restano interrogativi e le istituzioni, a tutti i livelli, hanno il dovere di rispondere. Sarà la magistratura a fare chiarezza sulle modalità dei soccorsi e sulla scelta di localizzare quell’albergo in quello specifico territorio”.

Infine Gentiloni ha osservato:

“Tocca al governo e al prossimo parlamento, da un lato intensificare il nostro impegno per la prevenzione, sapendo che questi eventi climatici estremi possono moltiplicarsi e lo Stato non può trovarsi impreparato. Inoltre bisogna verificare le modalità di funzionamento delle regole che riguardano queste tragedie, in particolare le vittime sul lavoro, che è giusto vadano verificate insieme. L’incontro di oggi può essere anche un’occasione per farlo”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
100%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%