Pescara
Stai leggendo
Gilardino è del Pescara, lunedì la firma del contratto

Gilardino è del Pescara, lunedì la firma del contratto


PESCARA, 7 gennaio – Manca solo la firma, ma Alberto Gilardino è virtualmente un giocatore del Pescara. Se non ci saranno colpi di scena, l’ex attaccante della nazionale italiana lunedì risolverà il suo contratto con l’Empoli e subito dopo sottoscriverà il contratto che lo legherà alla società del presidente Daniele Sebastiani fino al giugno del 2018.

Nei giorni scorsi c’erano state le smentite di rito del club adriatico, che temeva una levata di scudi dell’Empoli, per non rischiare di rafforzare una concorrente diretta nella lotta per la salvezza. Tuttavia la punta di Biella, 34 anni, non ha trovato molto spazio tra i toscani e dunque le esigenze della società empolese si sono incontrate con quelle del giocatore.  Tutti i tasselli si sono dunque incastonati e l’affare andrà in porto.

Gilardino ha disputato più di 500 partite in serie A, con le maglie di Fiorentina, Milan, Genoa, Bologna, Parma, Piacenza, Verona e infine Empoli: nella sua lunga carriera, tra campionato e coppe, ha realizzato 225 reti, e può vantare anche 57 presenze in maglia azzurra, con la nazionale maggiore, nel corso delle quali ha messo a segno 19 gol.

Con l’arrivo di Gilardino, dopo l’ingaggio già definito di Cerri, cambia volto il reparto offensivo biancazzurro. Puntellata anche la difesa, con gli acquisti di Bovo e Stendardo, resta da sistemare soltanto il centrocampo. Anche in questo settore, comunque, la società biancazzurra sembra avere le idee chiare: sono stati praticamente già definiti i prestiti dei centrocampisti Rolando Mandragora dalla Juventus, e  Andres Cubas dal Boca Juniors.

Mi sento...
Felice
33%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
33%
Arrabbiato
33%