Pescara
Stai leggendo
I soccorsi raggiungono l’Hotel Rigopiano. Due persone in salvo, ricerche per i dispersi

I soccorsi raggiungono l’Hotel Rigopiano. Due persone in salvo, ricerche per i dispersi


PESCARA, 19 gennaio – A una decina di ore dall’allarme i soccorritori, poco prima delle cinque, sono finalmente riusciti a raggiungere l’hotel Rigopiano di Farindola travolto ieri da una valanga e sono riusciti a mettere in salvo due persone, Giampiero Parete e Fabio Salzetta.

Parete e Salzetta sono gli uomini che, evitata la valanga, hanno dato l’allarme. Per ripararsi parzialmente dal terribile freddo della notte, sarebbero riusciti a rifugiarsi in un’automobile.

Il presidente della Provincia, Antonio Di Marco, in contatto costante con i soccorritori riporta le prime informazioni diffuse dal sindaco di Farindola, Ilario Lacchetta:

“Il soccorso alpino con gli sci è arrivato sul posto. La valanga è di grandi dimensioni e ha coinvolto integralmente l’hotel, che pare abbia retto. Dentro si vede una lucina e adesso gli uomini stanno entrando. La zona resta pericolosa per eventuali distacchi e per adesso è impossibile cercare eventuali dispersi nella neve. Preghiamo che siano tutti salvi”.

L’hotel sarebbe in parte crollato, in parte sommerso dalla neve. Dalla struttura non provengono voci o suoni e i soccorritori, che sono arrivati fino all’albergo sugli sci passando da Campo Imperatore, non sono riusciti a entrare. Si attende l’arrivo di un mezzo specializzato, un “bruco”, piccolo gatto delle nevi che dovrebbe riuscire a aprire una strada e che può trasportare otto persone.

Dal Lazio sono arrivate le squadre specializzate per la ricerca di persone, ma sono ferme a Farindola, a nove chilometri dall’hotel, ancora impossibilitate a raggiungerlo. E’ arrivato anche il “bruco” che potrebbe riuscire a riaprire la strada. A Rigopiano, intanto, ha iniziato di nuovo a nevicare: lì stanno lavorando gli uomini del soccorso alpino, ma i contatti sono difficilissimi.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%