L'Aquila
Stai leggendo
Incidente mortale a Sulmona, l’uomo alla guida del Suv era ubriaco: arrestato per omicidio stradale

Incidente mortale a Sulmona, l’uomo alla guida del Suv era ubriaco: arrestato per omicidio stradale

SULMONA, 9 dicembre – Convalidato questa mattina, dal Gip del Tribunale di Sulmona, l’arresto del 45enne di Pettorano sul Gizio che sabato sera, alla guida di un Suv, ha travolto un’auto a bordo della quale viaggiavano padre e figlio, Francesco e Antonio Sciullo, di 89 e 59 anni, morti entrambi nell’impatto. I due, originari di Pescocostanzo, erano residenti a Sulmona. L’uomo è accusato di omicidio stradale.

Gli esami tossicologici ed ematici, compiuti sull’automobilista, hanno accertato un tasso alcolemico di 2.8, quasi sei volte superiore al limite consentito, pari a 0.5 grammi per litro. L’uomo è piantonato nell’ospedale di Sulmona dagli agenti di Polizia penitenziaria. Nell’incidente il 45enne ha riportato fratture al femore e al bacino e trauma addominale: sarà operato a breve.

Nel frattempo il sostituto procuratore della Repubblica di Sulmona, Aura Scarsella, ha disposto l’autopsia sulle due vittime: sarà eseguita domani dall’anatomopatologo Luigi Miccolis. Da una prima ricostruzione dell’incidente, effettuata dalla Polizia stradale di Castel di Sangro, il Suv, proveniente da Sulmona e diretto a Pettorano sul Gizio, avrebbe invaso la corsia di marcia opposta, travolgendo la Fiat Punto sulla quale viaggiavano padre e figlio, che tornavano a Sulmona dove Antonio Sciullo avrebbe dovuto riprendere il lavoro nello stabilimento Magneti Marelli questa mattina.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
50%
Arrabbiato
50%