Pescara
Stai leggendo
La protesta di Feniello all’inaugurazione del Ponte: “Avete ucciso mio figlio” /VIDEO

La protesta di Feniello all’inaugurazione del Ponte: “Avete ucciso mio figlio” /VIDEO


PESCARA, 15 giugno – “Avete ucciso mio figlio”, la protesta di Alessio Feniello, il papà di Stefano, una delle vittime della valanga che ha travolto l’hotel Rigopiano, irrompe con tutto il suo carico di dolore all’inaugurazione del ponte Flaiano.

Un grande cartello con l’accusa “Avete ucciso mio figlio” e il tentativo di avvicinarsi al Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, Alessio Feniello torna a riproporre, in un’occasione pubblica, il problema di quella strada di montagna non pulita che ha impedito agli sopiti di lasciare l’albergo prima della valanga.

Feniello, che alla manifestazione era presente assieme alla moglie è stato allontanato dalle forze dell’ordine mentre continuava a chiedere: “Ma voi avete perso un figlio?”

Iniziando la cerimonia il sindaco Marco Alessandrini dal palco ha commentato:

“Poco fa abbiamo assistito alla libertà di gridare il proprio dolore e alla libertà di espressione, ora però deve esserci la libertà di una comunità di celebrare un’opera così bella”.

Mi sento...
Felice
2%
Orgoglioso
13%
Euforico
10%
Ok
3%
Triste
2%
Arrabbiato
69%