L’Abruzzo contro il gioco d’azzardo patologico


PESCARA, 27 marzo – La dipendenza patologica dal gioco d’azzardo sta diventando un problema sempre più diffuso e importante in Italia. Per questo motivo, tutte le Regioni sono attivamente impegnate nel tentativo di ridurre l’incidenza negativa del gioco d’azzardo sulla popolazione e offrire un adeguato supporto ai tanti che soffrono di questa patologia. In questa direzione è rivolta l’azione dell’Abruzzo, nel tentativo di migliorare una situazione aggravata dalla crescita costante dei casino online e del gioco da mobile.

La crescita dei casino online

Negli ultimi anni, si è assistito a un vero e proprio boom dei casino online. I nuovi e avanzati strumenti tecnologici e la possibilità di connettersi a Internet con estrema facilità hanno permesso al gioco d’azzardo di diffondersi in modo capillare sulla rete.

Il numero di siti su cui è possibile divertirsi con i giochi d’azzardo è davvero ampio. Solo nel 2018, ben 80 operatori di gioco online hanno ricevuto una licenza AAMS per operare in modo sicuro e legale nel mercato italiano.

In un contesto così competitivo, i casino online sono in continua evoluzione per essere in grado di offrire i migliori servizi sul mercato e, quindi, attrarre il maggior numero di giocatori possibile. E, infatti, gli italiani che scelgono di giocare sui siti di casino online sono sempre di più, aumentando sensibilmente il rischio di cadere in una dipendenza patologica.

Gioco da mobile

L’aspetto che, negli ultimi tempi, sembra attirare maggiormente i giocatori è la possibilità di giocare in qualsiasi luogo e momento, grazie ai casino online in versione mobile. Il gioco d’azzardo è ormai diventato un passatempo a portata di mano, o meglio di click. Basta avere uno smartphone o tablet con connessione a Internet per accedere ai casino online mobile, e CasinoSuMobile offre una guida completa al gioco da mobile.

Comodità, fluidità, velocità di risposta sono solo alcune delle caratteristiche che hanno permesso al gioco da mobile di espandersi in modo così significativo. Negli ultimi anni, la spesa generata dal settore mobile è aumentata in modo davvero impressionante. Nel 2017, si è assistito a una crescita del 50%, con una spesa totale che ha superato i 350 milioni di euro.

Con un flusso di gioco di tale portata, non sorprende che i casi di ludopatia siano aumentati e, con essi, è aumentato anche il numero di iniziative regionali per cercare di contrastare questo preoccupante fenomeno.

I Piani regionali contro la dipendenza dal gioco. L’azione dell’Abruzzo

L’Abruzzo ha registrato un forte aumento dei casi di dipendenza patologica dal gioco negli ultimi anni. Particolarmente grave è la situazione nel territorio aquilano, che ha visto proliferare il numero di sale slot, con un conseguente aumento dei casi di persone affette da ludopatia.

Nel giro di un solo anno, il numero di persone con problemi di dipendenza in cura è raddoppiato, passando dai 43 del 2017 agli 87 del 2018. E il dato che preoccupa di più è l’abbassamento dell’età media delle persone che soffrono di questi disturbi, compresa tra i 30 e i 40 anni. Ciò significa che sta aumentando la fascia di giocatori molto giovani ed è, quindi, necessario agire in modo adeguato e tempestivo per evitare conseguenze ancor più gravi.

Per contrastare tale fenomeno, l’Abruzzo ha approvato il Piano Regionale 2017-2018 contro il Gioco d’Azzardo Patologico. Il Piano si impegna a valorizzare e consolidare gli obiettivi e i principi del Piano d’Azione Nazionale Gap 2013-2015 per la prevenzione e la riabilitazione dei giocatori ludopatici.

Nello specifico, il Piano prevede un finanziamento di oltre un milione di euro alle quattro Asl abruzzesi per organizzare e dirigere le attività di sensibilizzazione della popolazione, in particolare dei giovani. Inoltre, l’impegno della Regione è rivolto anche all’assistenza delle persone colpite da questa patologia e delle loro famiglie, oltre che al tentativo di ridurre il numero di slot nei locali autorizzati.

Conclusioni

In un mondo sempre più tecnologico, i casino online hanno trovato terreno fertile per un’incredibile espansione proprio grazie alle versioni utilizzabili da smartphone e tablet. Come conseguenza della crescita del gioco online, il numero di persone affette da dipendenza dal gioco cresce inesorabilmente, rendendo sempre più urgente il bisogno di un’azione efficace e tempestiva da parte delle Regioni.

L’Abruzzo ha approvato il Piano Regionale 2017-2018 con l’obiettivo di ridurre quanto più possibile gli effetti devastanti di un gioco d’azzardo patologico, intensificando le opere di prevenzione, sensibilizzazione e assistenza al numero sempre maggiore di persone affetta da ludopatia.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%