Chieti
Stai leggendo
Lavoravano in nero e percepivano reddito di cittadinanza o Naspi, scoperti dalla Finanza

Lavoravano in nero e percepivano reddito di cittadinanza o Naspi, scoperti dalla Finanza


CHIETI, 8 agosto – Una baita con servizio di ristorazione che occupava sette lavoratori in nero è stata individuata dalla Guardia di Finanza in provincia di Chieti, in un comune del Parco della Maiella.

Cuoco, lavapiatti e cameriere, in divisa da lavoro sono stati sorpresi dai militari fin dal primo accesso.

Si è poi scoperto che due percepiscono reddito di cittadinanza, un altro aveva il sussidio Naspi.

Al datore di lavoro sono state cotestate violazioni che rientrano ella maxisanzione, inoltre è stata trasmessa all’Ispettorato del Lavoro una comunicazione propedeutica all’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività per aver impiegato manodopera irregolare.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
20%
Arrabbiato
80%