Pescara
Stai leggendo
Maltempo, a Pescara scuole chiuse fino a lunedì. Il sindaco: “Chiederemo lo stato di calamità” /VIDEO

Maltempo, a Pescara scuole chiuse fino a lunedì. Il sindaco: “Chiederemo lo stato di calamità” /VIDEO


PESCARA, 18 gennaio – Ancora scuole chiuse a Pescara a causa dell’emergenza maltempo, con l’esondazione del fiume, a cui si è aggiunto il terremoto, distintamente avvertito in città. Il sindaco Marco Alessandrini annuncia che gli istituti scolastici riapriranno lunedì 23 gennaio e aggiunge: “Valuteremo il ricorso alla procedura per lo stato di calamità naturale, con tutto ciò che implica. Non vi sono stati danni alle persone, mentre altri eventuali danni dovranno essere stimati al termine di questi giorni”.

APOCALISSE ABRUZZO: TERREMOTO, NEVE E ESONDAZIONI. LA REGIONE E’ IN GINOCCHIO

Nel corso di una conferenza stampa nella sede del Coc, il primo cittadino, affiancato da parte della Giunta comunale, ha sottolineato che “le previsioni meteo non sono incoraggianti e con l’esondazione del fiume in corso è difficile pensare che domani possano riaprire le scuole. Lavoreremo perché ciò accada lunedì. Faremo tutte le verifiche necessarie negli istituti, anche considerando le scosse di terremoto”.

“All’emergenza esondazione e maltempo si è aggiunto il terremoto – ha detto – e questo più che mai ci induce a mantenere i nervi saldi. Le previsioni meteo per i prossimi giorni non sono incoraggianti, ma dobbiamo dire che le criticità di Pescara non sono paragonabili a quelle di città limitrofe. Penso a Chieti, ma anche ad alcune realtà della provincia di Pescara con paesi isolati e sommersi dalla neve. Non ci sarà l’intervento dell’esercito a Pescara perché ad oggi non se ne ravvisa il bisogno. C’e’, tuttavia, il bisogno di rientrare gradualmente verso la normalità. In primo luogo, tenendo sotto controllo questa emergenza esondazione, per cui, però, il sistema di prevenzione ha funzionato. Il fiume ha iniziato a esondare alle 5 circa, le golene sono state chiuse già alle 4:33 quando si sono accesi i semafori segnalando la situazione di allarme”.

Il Coc è in in costante contatto con la Protezione Civile regionale e con tutto il sistema dighe che al momento ha capacità di carico e non rappresenta un problema per il fiume. Criticità in tutta la parte di Portanuova che si è allagata per via dell’intensità delle precipitazioni. Smottamenti in via Colle Scorrano e Fonte Borea, dove ci sono stati dei cedimenti del terreno. Un uomo è rimasto ferito a causa del crollo di un albero sulla sua automobile, a Portanuova.

Il vicesindaco e assessore alla Protezione civile, Enzo Del Vecchio, ha invitato gli automobilisti “ad avere un comportamento di guida accorto: le strade sono piene di buche, spesso poco visibili, e non possiamo intervenire nell’immediato”.

L’assessore allo Sport, Giuliano Diodati, ha annunciato che sono in corso verifiche su tutti gli impianti sportivi, tra cui lo stadio Adriatico ‘Cornacchia’, che domenica dovrebbe ospitare la gara di serie A Pescara-Sassuolo. “Gli impianti – ha detto – resteranno chiusi finchè non completeremo le verifiche legate al maltempo e al sisma”.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%