Chieti
Stai leggendo
Massacra di botte la moglie e la minaccia, ucraino allontanato dalla casa familiare

Massacra di botte la moglie e la minaccia, ucraino allontanato dalla casa familiare


CHIETI, 18 ottobre – Pestava e insultava la moglie, mortificandola quotidianamente: oggi agenti della Questura di Chieti hanno eseguito l’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare emessa dal Gip presso il Tribunale nei confronti di un cittadino ucraino accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

L’ultimo episodio, gravissimo si è verificato qualche giorno fa: un’aggressione violentissima che ha provocato sulla donna, ucraina da molti anni in Italia, lesioni guaribili con una prognosi di venti giorni.

Lei si è decisa a denunciare e a raccontare  i maltrattamenti patiti ormai da anni. Una forte conflittualità vissuta tra le mura domestiche aggravata dalla aggressività del compagno, spesso ubriaco.

E proprio nello stato di alterazione provocato dall’alcool, spesso l’aveva picchiata  con schiaffi e pugni, minacciandola in diverse occasioni di morte anche con l’uso di un coltello.

Il quadro indiziario emerso dalle indagini è stato talmente grave da far emettere un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla moglie.

 

Mi sento...
Felice
100%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%