Pescara
Stai leggendo
Montesilvano, assembramenti e poche mascherine: la polizia sospende la serata al Tortuga

Montesilvano, assembramenti e poche mascherine: la polizia sospende la serata al Tortuga

MONTESILVANO, 29 giugno – Blitz delle forze dell’ordine al Tortuga Beach Club, stabilimento balneare di Montesilvano, ieri sera, mentre era in corso una delle prime serate danzanti del lungomare dell’area metropolitana pescarese. L’intervento è stato eseguito dalla Polizia locale, con il supporto dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. La serata è stata interrotta a causa del mancato rispetto delle misure per il contrasto alla diffusione del Covid-19. I gestori dell’attività sono stati sanzionati.

Assembramenti e mancato utilizzo delle mascherine sono state le violazioni accertate dalle forze dell’ordine. L’Abruzzo, infatti, con apposito provvedimento del governatore Marco Marsilio, ha riaperto in anticipo le discoteche rispetto a quanto previsto dalle disposizioni nazionali, prevedendo dei precisi protocolli di sicurezza. Gli utenti devono “indossare la mascherina negli ambienti al chiuso e all’esterno tutte le volte che non è possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro”, che diventano due metri nella pista da ballo, mentre la consumazione di bevande, che non è consentita al banco, può avvenire “qualora sia possibile assicurare il mantenimento rigoroso della distanza interpersonale di almeno un metro tra i clienti”.

Problemi si sono registrati in termini di ordine pubblico all’esterno dell’attività, una volta conclusa la serata, a causa degli assembramenti da parte degli utenti che avevano partecipato all’evento. Dal controllo di ieri sono scaturiti, da parte della Polizia locale, ulteriori accertamenti di tipo amministrativo che sono tuttora in corso.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
33%
Euforico
33%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
33%