Pescara
Stai leggendo
Nocciano, in lutto l’Abruzzo del vino: è morto Giovanni Bosco

Nocciano, in lutto l’Abruzzo del vino: è morto Giovanni Bosco


NOCCIANO, 10 novembre – Addio ad uno dei nomi storici del vino abruzzese: è morto ieri sera, a 85 anni, il cavalier Giovanni Bosco, pilastro delle Cantine Bosco, padre di Nestore e Stefania Bosco, attuali gestori dell’azienda, che ha sede a Nocciano, in provincia di Pescara. A darne notizia è la stessa famiglia Bosco. 

Nato a Pescara nel 1933, Bosco seguì fin da ragazzo le orme del padre Nestore aiutandolo a far conoscere il nome del Montepulciano d’Abruzzo in tutto il mondo e fu l’artefice della costruzione della magnifica cantina sotterranea di Nocciano. Dai suoi viaggi in giro per l’Europa, le Americhe e l’Asia, riportava continui aneddoti che facevano sorridere e ridere i tanti commensali, parenti, amici e partner commerciali.

“Chi lo ha conosciuto personalmente – si legge nella nota delle Storiche Cantine Bosco – lo ricorderà per la sua voce burbera e il suo cuore grande, per la sua intraprendenza e la sua instancabile voglia di convivialità. Per gli sfortunati che non possono annoverarsi tra i suo tanti amici, il suo nome resterà per sempre legato alla storia dell’imprenditoria vinicola abruzzese”.

I funerali verranno celebrati domani, a Pescara, alle 15.30, nella basilica della Madonna dei Sette Dolori.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%