Pescara
Stai leggendo
Pescara, maltrattamenti in famiglia: pm chiede condanna a 3 anni

Pescara, maltrattamenti in famiglia: pm chiede condanna a 3 anni

PESCARA, 21 febbraio – Il pm della procura di Pescara, Anna Benigni, ha chiesto una condanna a 3 di reclusione nei confronti di un uomo di 58 anni accusato di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie e dei due figli.

I fatti sarebbero avvenuti tra il 2012 e il 2017 in una località della provincia di Pescara. Secondo l’accusa l’imputato – assistito dall’avvocato Carlo Corradi – avrebbe reiteratamente rivolto frasi ingiuriose alla moglie, l’avrebbe “aggredita fisicamente con calci e schiaffi, minacciandola di morte, anche con armi” e le avrebbe inflitto “sofferenze fisiche e morali tali da rendere abitualmente dolorosa e mortificante la convivenza familiare”. Un trattamento analogo, in diverse occasioni, avrebbe riservato anche ai due figli.

L’uomo fu arrestato nel luglio del 2017, in flagranza di reato, dopo avere tentato di sfondare la porta dell’abitazione familiare nella quale si erano barricati la moglie e i due figli.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
50%
Ok
0%
Triste
50%
Arrabbiato
0%