Pescara
Stai leggendo
Pescara, maxisequestro di droga: due arrestati, uno è incensurato

Pescara, maxisequestro di droga: due arrestati, uno è incensurato


PESCARA, 28 agosto – Non sapevano di essere controllati e certo non si aspettavano proprio di essere sorpresi mentre stavano controllando un carico di droga. Un edicolante pescarese, S.F., di 36 anni, incensurato, e B.F., di 23, sono stati arrestati dalla Polizia, al termine di una serie di controlli partiti da lavoro sul territorio.

Per i due il magistrato ha disposto i domiciliari, in attesa della convalida del giudizio per direttissima.

Durante un appostamento S.F. è stato visto mentre caricava su una Jeep un grosso trolley da viaggio, poi è andato sotto casa dell’amico e lo ha prelevato.

Il perorso, nonostante le dimensioni dela valigia, non è stato molto lungo: sono scesi in un garage affittato in via dei Guelfi e hanno iniziato a controllare la droga.

Dopo poco ha fatto irruzione la Polizia, che ha trovato 11 involucri in cellophane di marijuana per un totale di sei chilogrammi di stupefacente, e una macchina elettrica per il confezionamento sottovuoto degli involucri di droga.

E’ quindi partito il controllo nell’attività commerciale del 36enne dove gli agenti hanno trovato alcuni grammi di marijuana, un panetto di hashish, due bilancini di precisione e una scatola di munizioni con 25 cartucce calibro 7,65 browning, oltre ad alcune agendine con nomi e cifre che sono oggetto di approfondimenti investigativi.

Infine in un altro locale in zona Portanuova, in via Falcone e Borsellino, sempre nella disponibilità del 36ennei poliziotti hanno recuperato quattro chili di hashish, suddivisi in panetti. In totale sono stati sequestrati dieci kg di stupefacente.

“Questa operazione – ha spiegato il capo della Mobile Dante Cosentino – scaturisce da una ulteriore intensificazione dei controlli disposti dal Questore di Pescara dopo gli ultimi accadimenti e anche con il sequestro di stupefacenti in alcuni locali della riviera. Stiamo lavorando oltre che sulle agendine rinvenute, anche per capire la provenienza della droga e a chi fosse destinata”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%