Chieti
Stai leggendo
Pescara prima in Abruzzo per reati denunciati. Al 23esimo posto in Italia

Pescara prima in Abruzzo per reati denunciati. Al 23esimo posto in Italia


PESCARA, 22 ottobre – E’ Teramo la provincia d’Abruzzo in cui crescono di più le denunce di reato, ma Pescara mantiene il suo primato regionale, nonostante il calo rilevato nell’ultimo anno.

 E’ quanto emerge dal rapporto sulla criminalità nelle province italiane elaborato dal Sole 24 Ore sui dati forniti dal Ministero dell’Interno relativi al 2017 e pubblicato oggi. Pescara è al 23esimo posto della classifica nazionale, Teramo al 47esimo, Chieti al 77esimo e L’Aquila al 98esimo.

Nel capoluogo adriatico, in particolare, i reati denunciati, 13.469, pari a 4.217 ogni 100mila abitanti, sono scesi del 7%: Pescara è passata dal 18esimo al 23esimo posto. A Teramo sono stati denunciati 10.507 reati, 3.408 ogni 100mila abitanti, con un aumento del 7%: la città passa così dal 60esimo al 47esimo posto.

A Chieti i reati denunciati sono 11.335, 2.928 ogni 100mila abitanti, con un calo dell’1%. A L’Aquila si registrano 7.459 denunce, cioè 2.482 ogni 100mila abitanti, con un incremento del 3%, dato che lascia invariata la posizione del capoluogo di regione nella classifica.
In testa alla classifica nazionale ci sono Milano, Rimini e Bologna; la graduatoria è chiusa da Belluno, Pordenone e Oristano.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%