Pescara
Stai leggendo
Pescara, trovato in una pozza di sangue a Rancitelli: si segue la pista dell’omicidio. Vittima è 35enne

Pescara, trovato in una pozza di sangue a Rancitelli: si segue la pista dell’omicidio. Vittima è 35enne

PESCARA, 1 gennaio – Un uomo di cui non si conosce l’identità è morto in tarda mattinata al pronto soccorso dell’ospedale di Pescara dove era stato trasportato dopo essere stato trovato in una pozza di sangue sul pianerottolo di uno stabile del Ferro di Cavallo, nel quartiere Rancitelli.


AGGIORNAMENTO – Omicidio a Rancitelli, la Polizia cattura l’assassino


Il personale sanitario ha fatto tutto il possibile per salvarlo, ma l’uomo è morto a causa delle ferite e delle lesioni che aveva sul corpo.

Al momento gli investigatori non escludono nessuna ipotesi tra caduta accidentale, overdose o morte violenta.

Sul posto c’è la Polizia, con squadra Volante, Mobile e Polizia scientifica.

AGGIORNAMENTO – E’ l’ipotesi di omicidio la pista principale seguita dagli investigatori. La vittima è un 35enne con problemi di tossicodipendenza. Il corpo dell’uomo presenta traumi e lesioni che sembrerebbero compatibili con un’aggressione o con una colluttazione. Sulla vicenda c’è il massimo riserbo da parte degli investigatori, impegnati in tutti gli accertamenti. Il sostituto procuratore che si sta occupando del caso è Paolo Pompa. Insieme ai Vigili del Fuoco sono stati ispezionati due appartamenti. Arrivati anche gli specialisti della Polizia scientifica di Ancona.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
33%
Ok
0%
Triste
67%
Arrabbiato
67%