Chieti
Stai leggendo
Pescara, una panchina nel parco per non dimenticare Monia Di Domenico / FOTO

Pescara, una panchina nel parco per non dimenticare Monia Di Domenico / FOTO


PESCARA, 9 giugno -Una panchina per non dimenticare. Oggi, compleanno di Monia Di Domenico, la psicologa uccisa dal suo l’affittuario l’11 gennaio 2017, nella casa di proprietà della donna a Francavilla al Mare, l’amministrazione di Pescara ha scelto di compiere un piccolo gesto per ricordarla.

La panchina dedicata a Monia, installata oggi a Villa de Riseis, è di colore celeste. Il colore preferito di Monia. L’Amministrazione comunale, con l’impegno del vicesindaco Antonio Blasioli, in sinergia con il consigliere Carlo Masci, ha raccolto l’idea della giornalista Barbara Orsini, una delle persone più vicine alla donna. Una piccola iniziativa, per dedicarle un momento di riflessione e un ricordo concreto,

Alla cerimonia hanno preso parte, oltre ai genitori di Monia, anche Fabiola Bacci, la madre di Jennifer Sterlecchini, uccisa dall’ex compagno nel dicembre 2016, e Francesco Angrilli, il fratello di Marisa Angrilli, vittima, con la piccola Ludovica, dell’ultimo efferato femminicidio che ha sconvolto Pescara e l’Italia intera.

Tutti sono stati attorniati dal calore dei tanti amici, familiari e colleghi di Monia, che hanno preso parte alla festa e alimentato il suo ricordo.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%