Teramo
Stai leggendo
Pineto, gareggiavano in strada con le proprie auto: identificate due persone

Pineto, gareggiavano in strada con le proprie auto: identificate due persone

PINETO, 9 settembre – Identificate le due persone alla guida di altrettante automobili che, da alcuni giorni, gareggiavano pericolosamente sulla strada statale 16 e su alcune strade comunali di Pineto.

Le prime segnalazioni, circa le folli corse, risalgono allo scorso mese di luglio. Successivamente le segnalazioni, da parte di automobilisti in transito sulle strade della provincia di Teramo, si sono intensificate. Tutte riferivano di comportamenti pericolosi alla guida, posti in essere da due autovetture di grossa cilindrata, che gareggiando ripetutamente tra di loro, con continui sorpassi e rientri in careggiata, turbavano le tranquille vacanze di molti cittadini e turisti. Per questo motivo erano state allertate le pattuglie in servizio di vigilanza stradale sulla Statale Adriatica, con lo scopo di individuare i conducenti dei due veicoli.

Nei giorni scorsi un poliziotto del Distaccamento della Polizia Stradale di Pineto, libero dal servizio, mentre transitava con la propria auto sulla Statale 16, tra Pineto e Scerne di Pineto, in direzione Nord, è stato ripetutamente sorpassato, alternativamente ed in sequenza, prima da una delle due autovetture ricercate e poi dall’altra. Nonostante il traffico sostenuto e gli attraversi pedonali, gli sconsiderati conducenti, dopo ogni sorpasso, hanno tagliato pericolosamente la strada al veicolo del poliziotto per rientrare repentinamente in careggiata. L’agente ha immediatamente annotato le targhe, evitando di inseguire le due autovetture per non porre in ulteriore pericolo la circolazione stradale.

Successivamente, attraverso le ricerche effettuate in Banca dati e dopo avere acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza messe a disposizione dal Comando Polizia Locale di Pineto, sono stati identificati i due conducenti delle auto utilizzate: una Bmw ed una Audi. Al volante due cittadini albanesi, incensurati, che sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per inosservanza del divieto di gareggiare in velocità sulle strade con veicoli a motore mettendo a repentaglio la sicurezza e l’incolumità delle persone. Agli stessi è stata ritirata la patente di guida per la successiva sospensione da parte dell’Autorità Amministrativa, che va da un minimo di 1 a 3 anni.

 

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%