Chieti
Stai leggendo
Rapina in banca a San Giovanni Teatino, palermitani condannati a 8 anni di carcere a testa

Rapina in banca a San Giovanni Teatino, palermitani condannati a 8 anni di carcere a testa

CHIETI, 7 gennaio – Condannati a otto anni di reclusione ciascuno, dal tribunale di Chieti, Antonio Mirabelli di 56 anni e Antonino Di Mauro di 54 anni, entrambi palermitani ed accusati di rapina.

Ai due è stata applicata anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Erano accusati di avere commesso una rapina, il 21 dicembre del 2012, ai danni della filiale di San Giovanni Teatino della Banca Popolare di Ancona. Il collegio ha accolto in pieno le richieste dell’accusa, mentre la difesa dei due imputati aveva chiesto l’assoluzione.

I due, una volta entrati in banca nel pomeriggio, poco prima dell’orario di chiusura usarono un taglierino per minacciare clienti ed impiegati, i quali furono fatti confluire in un locale. Quindi i due, ottenuto il codice per aprire la cassaforte, si impossessarono di circa 70 mila euro e fuggirono facendo perdere le loro tracce. Vennero identificati e denunciati dai carabinieri, quali autori della rapina, nell’aprile del 2016.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%