Chieti
Stai leggendo
Sgominata rete di spaccio nell’area frentana: 9 misure cautelari. In carcere una donna di Altino

Sgominata rete di spaccio nell’area frentana: 9 misure cautelari. In carcere una donna di Altino

LANCIANO, 7 ottobre – Sgominata una rete di spaccio, nell’area frentana, con un’operazione dei carabinieri di Lanciano che hanno dato esecuzione a nove misure cautelari su disposizione del gip del tribunale di Lanciano. In tutto sono 25 le persone indagate.

L’operazione ha visto impegnati 40 militari, che si sono avvalsi anche delle unità cinofile. Il giro di spaccio era gestito prevalentemente da persone di nazionalità marocchina. In carcere è finita una donna di 38 anni di Altino, mentre tre uomini, due italiani e un albanese, sono ai domiciliari a Roccascalegna e ad Altino. Il provvedimento restrittivo ha riguardato altre cinque persone alle quali è stato applicato l’obbligo di dimora.

L’indagine, partita nel gennaio scorso con tre arresti, ha portato al sequestro complessivo di 13 chili di droga, tra hashish, cocaina, marijuana, ecstasy, Lsd e 10 mila euro in contanti. L’organizzazione acquistava 80 chili di droga ogni tre mesi. In particolare l’hashish giungeva dal Marocco attraverso un intermediario del nord Italia. “L’indagine – spiega il capitano della compagnia di Lanciano, Vincenzo Orlando – ha consentito di individuare un’estesa e consolidata attività criminosa. Le illecite attività accertate hanno riguardato le zone tra Casoli, Selva di Altino e Lanciano fino alla costa”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%