Teramo
Stai leggendo
Teramo, a processo per una presunta usura ad un commerciante: assolti

Teramo, a processo per una presunta usura ad un commerciante: assolti


TERAMO, 13 luglio – Erano finiti a processo per una presunta usura ai danni di un commerciante teramano al quale avevano fatto alcuni prestiti in un momento di difficoltà. Un’ accusa che non ha retto in dibattimento con i teramani Pasquale Lucenti, di 56 anni, ed Alessandro Pumo di 41 e l’aquilano Sergio Bontempo, di 43 anni che questa mattina, al termine del processo di primo grado davanti al collegio (presidente Franco Tetto, a latere Lorenzo Prudenzano e Sergio Umbriano), sono stati assolti con la formula “perché il fatto non sussiste”

I fatti contestati risalgono al 2010, con i tre imputati che hanno sempre rigettato ogni addebito. Secondo l’accusa, rappresentata dal pm Stefano Giovagnoni, i tre a fronte di alcuni prestiti, avrebbero richiesto al commerciante interessi che andavano dal 150 al 300 per cento.

Il pm Stefano Giovagnoni aveva chiesto la condanna a 4 anni per Bontempo e a 3 anni ciascuno per gli altri due imputati. I tre erano assistiti dagli avvocati Tiziano Rossoli e Antonio Valentini.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
100%