Teramo
Stai leggendo
Teramo, detenuto colpisce alla nuca un agente di polizia penitenziaria

Teramo, detenuto colpisce alla nuca un agente di polizia penitenziaria

TERAMO, 14 aprile – Un agente di polizia penitenziaria è stato colpito alla nuca, il giorno di Pasquetta, da un detenuto psichiatrico.

A denunciare l’accaduto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe che evidenzia come lo stesso detenuto si sia reso protagonista già in passato di analoghi gesti e chiede, ancora una volta, che l’uomo sia allontanato dal carcere di Castrogno.

“E’ una vergogna – dichiara il segretario provinciale del Sappe Giuseppe Pallini – che l’amministrazione centrale, benché più volte sollecitata in merito, non abbia ritenuto di trasferirlo in altra sede penitenziaria, compromettendo così l’incolumità della polizia penitenziaria e l’ordine interno, in particolar modo in questo periodo emergenziale”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%