Teramo
Stai leggendo
Teramo, l’allarme del sindacato: “Carcere al collasso, subito sfollamento detenuti”

Teramo, l’allarme del sindacato: “Carcere al collasso, subito sfollamento detenuti”


TERAMO, 17 febbraio – Richiesta di urgente di sfollamento dei detenuti del circuito media sicurezza e integrazione del personale di Polizia Penitenziaria per assicurare riposi settimanali e due servizi di piantonamento presso l’ospedale civile di Teramo. Ad avanzarla è il Sappe di Teramo, il sindacato autonomo di polizia penitenziaria, che lancia l’allarme per il carcere di Castrogno e parla di casa circondariale “al collasso”.

“Con estremo rammarico – dice il sindacato – questa Segreteria Provinciale è costretta a ritornare sull’argomento in oggetto visto i caotici provvedimenti adottati dal Provveditorato in merito a sfollamenti detenuti dall’istituto teramano che un una mano li sfolla e con l’altra li riassegna”.

Il Sappe sottolinea che “il personale di Polizia Penitenziaria è allo stremo poichè da settimane non può fruire dei riposi e congedi: ad oggi sono 15.600 le giornate di congedo che il personale deve fruire”.

Il sindacato chiede quindi “un’azione di urgente ‘sfollamento’ di almeno 20 detenuti e l’assegnazione almeno temporanea per fronteggiare le citate emergenze di dieci unità di Polizia Penitenziaria”.

Alla segreteria nazionale del Sappe il sindacato provinciale chiede di “segnalare quanto esposto al Ministro della Giustizia e Capo Dipartimento poichè la loro disposizione è stata disattesa e di valutare di adire alla Corte dei Conti per le spese ‘pazze’ per sfollamento e ri-assegnazioni detenuti”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%