Teramo
Stai leggendo
Teramo, lite per le pecore: dipendente accoltella imprenditore

Teramo, lite per le pecore: dipendente accoltella imprenditore


TERAMO, 19 giugno – Accoltellamento, ieri sera, a Teramo. Un imprenditore agricolo di 39 anni è stato ferito con tre fendenti a Villa Pavone. Ad aggredirlo, è emerso successivamente dagli accertamenti della Polizia, è stato un suo dipendente, un romeno di 42 anni, pastore addetto al controllo del gregge. All’origine dell’episodio ci sarebbe una discussione, poi degenerata in vera lite, sulle modalità di trattamento degli ovini. 

Lo straniero a un certo punto ha tirato fuori un coltello con lama di oltre sette centimetri e ha colpito il datore di lavoro a braccio, addome e torace, per poi darsi alla fuga.

Poi nella notte è stato rintracciato dalla squadra Mobile e portato in Questura. Nei suoi confronti il magistrato ha proceduto in stato di libertà per lesioni personali aggravate.

Il ferito è stato giudicato guaribile in dieci giorni.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%