Teramo
Stai leggendo
Teramo, niente soldi all’hotel che accoglie gli sfollati: Futuro In attacca l’amministrazione

Teramo, niente soldi all’hotel che accoglie gli sfollati: Futuro In attacca l’amministrazione


TERAMO, 20 novembre – Dopo l’appello del titolare dell’Hotel Abruzzi, che ha denunciato di non riuscire più a far fronte alla permanenza degli sfollati nell’albergo a causa dei ritardi nei pagamenti da parte della Regione, sulla questione intervengono i consiglieri comunali di Futuro In Maurizio Salvi e Franco Fracassa che accusano sindaco ed assessore al sociale di affrontare la questione con leggerezza.

“Abbiamo appreso dagli organi di stampa l’appello del titolare dell’Hotel Abruzzi di Teramo, che non riesce più a gestire la permanenza presso la Sua struttura di coloro che hanno perso la propria abitazione a causa del sisma 2016 – tuonano i consiglieri d’opposizione –  L’operatore economico in parola lamenta la mancata corresponsione di circa 100.000,00 euro da erogare da parte della Regione Abruzzo a titolo di rimborso per i patti convenuti in merito al vitto e all’alloggio dei cittadini in difficoltà a causa del sisma”.

Una situazione a fronte della quale i consiglieri, consapevoli dei ritardi della Regione Abruzzo nella corresponsione delle relative somme, si scagliano con durezza contro l’amministrazione comunale ed in particolare contro il sindaco Giangudio D’Alberto e l’assessore con delega al sociale Simone Mistichelli, accusati di affrontare la questione con leggerezza.

“Dalle esternazioni dell’imprenditore alberghiero teramano e da altre notizie apprese in città, nonché dalle promesse elettorali, mai così vane, ci risulta che l’unica attività in cui sia impegnato l’assessore Mistichelli è quella di promettere il pagamento mensile del contributo di autonoma sistemazione nonché fantomatici interventi presso la Regione Abruzzo per sollecitare il pagamento
degli albergatori  – continuano i due consiglieri –  Ebbene i risultati ottenuti dal giovane assessore non sono assolutamente in linea con le promesse fatte, nonostante i cinque mesi trascorsi dall’insediamento, nonostante la nota vicinanza politica con il capogruppo del Pd in Consiglio Regionale Sandro Mariani, autosospeso anche dai problemi dei teramani”.

Salvi e Fracassa sottolineano, in particolare, come  il contributo per l’autonoma sistemazione ai cittadini ed i rimborsi agli albergatori non vengono pagati dal mese di agosto.

“Saremmo lieti di ascoltare la voce dell’assessore Mistichelli – concludono – che sulle problematiche evidenziate risulta del tutto afono, come la regione a guida Pd”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%