Teramo
Stai leggendo
Tortoreto, sequestrata piantagione con 180 piante di marijuana. Arrestato un cittadino albanese

Tortoreto, sequestrata piantagione con 180 piante di marijuana. Arrestato un cittadino albanese

TORTORETO, 15 settembre – I finanzieri del reparto operativo aeronavale di Pescara, nel corso di una ricognizione aerea, hanno individuato a Tortoreto, lungo  il fiume Salinello  una piantagione di marijuana, successivamente sequestrata dai militari della compagnia di Giulianova in collaborazione  con i colleghi della sezione aerea di Pescara.

La piantagione è stata rinvenuta in zona collinare, dove  i militari hanno trovato circa 180 piante di un’altezza media di 3,5 metri in piena fioritura e pronte per essere raccolte. In seguito all’individuazione della piantagione i finanzieri hanno messo in atto  anche un servizio di osservazione e controllo, protratto ininterrottamente per circa 36 ore, che ha permesso di individuare, nella mattinata di domenica, un cittadino albanese intento ad annaffiare le piante.

L’uomo è stato così fermato e sottoposto a perquisizione domiciliare e successivamente arrestato per produzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio mentre la  piantagione di cannabis e l’attrezzatura utilizzata per la coltivazione (1 generatore di corrente silenziato completo di prolunga elettrica, 1 pompa ad immersione, 2 tubi utilizzati per l’irrigazione, 2 sacchi da 70 litri cadauno di terriccio fertilizzante, 1 tanica contenente liquido fertilizzante) sono state sequestrate.

Secondo i militari Il prodotto stupefacente una volta seccato e trinciato avrebbe fruttato, una volta immesso sul mercato illegale, oltre 200.000 euro.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%