Teramo
Stai leggendo
Transazioni fraudolente, vittime anche a Teramo. La polizia postale recupera 300mila euro

Transazioni fraudolente, vittime anche a Teramo. La polizia postale recupera 300mila euro

TERAMO, 28 marzo – Tocca anche Teramo l’operazione della polizia postale che ha permesso di bloccare un sistema di transazioni fraudolente movimentate attraverso il cosidetto “smishing” e di recuperare circa 300mila euro sottratti dai conti correnti di numerosi cittadini residente a Torino, Brescia, Milano, Teramo e Cagliari.

Le indagini, condotte dalla polizia postale di Bologna e coordinate dal servizio di  polizia postale e delle comunicazioni di Roma, sotto la direzione della Procura di Bologna, hanno consentito di bloccare la truffa e verificare come molti cittadini residenti nelle città interessate avessero subito  lo svuotamento del proprio conto corrente per somme oscillanti tra i 10 ed i 50.000 euro.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%